Torna alla ricerca

IN GIRUM IMUS NOCTE

Un’immersione sonora con la chitarra elettrica e manipolazione elettronica di Stefano Pilia, in occasione della presentazione live del nuovo album. In Girum Imus Nocte et Consumimur Igni, palindromo di incerta datazione e provenienza, reimpiegato da Guy Debord come titolo per uno dei suoi esperimenti cinematografici, è fonte di ispirazione per il nuovo progetto in solo di Stefano Pilia, che ne ha tratto un disco uscito nel 2019 per l’etichetta milanese Die Schachtel.

Cosa
Quando