23 concerti in 5 giorni: SUNER FESTIVAL - On The Road Again

30 Settembre 2021

Una progettualità forte e condivisa, la più grande rete di live club dell’Emilia-Romagna, concentrazione su un obiettivo comune: quello di riportare gli artisti sul palco.

Arci Emilia-Romagna ha presentato oggi alla stampa Suner, progetto sostenuto sin dalla sua nascita (2018) dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito della legge sulla musica (L.R. 2/2018).

23 concerti, 14 band, 14 club Arci per 1 unico grande progetto musicale: Suner si configura come il più grosso festival a livello nazionale di musica live diffusa in tutto il territorio.
Dal 6 al 10 ottobre, 14 band solcheranno i palchi di 14 live club Arci per un concentratissimo e fitto calendario di 23 concerti. Un segnale fortissimo di ripartenza per una rete di live club stremata da quasi due anni di chiusure e limitazioni e con all’orizzonte ancora tante, troppe incertezze.

Dopo il primo triennio (2018-2020) del progetto Suner, inevitabilmente segnato dalla pandemia e dal blocco delle attività di musica dal vivo, in questo secondo triennio (2021-2023) Arci e i suoi circoli rilanciano l’attività musicale che in questi anni ha visto il coinvolgimento di più di 50mila soci e appassionati in centinaia di appuntamenti annuali. E lo fa buttando il cuore oltre l’ostacolo, procedendo non in ordine sparso – attendendo di capire quali saranno le prossime disposizioni in merito alla capienza – ma con un festival che si propone di crescere ogni anno di più, proponendo 25 serate entro la fine di quest’anno; 40 previste nel 2022 e rilancia con 50 date nel 2023. Un segnale di crescita che in questa fase post-lockdown acquista ancora più importanza.

La progettualità di Suner non si ferma alla circuitazione, a monte c’è un lavoro di scouting per la selezione delle proposte artistiche più interessanti dell’Emilia-Romagna per valorizzare il fermento creativo di questa regione.

Altra linea d’azione di Suner riguarda le produzioni musicali finanziate nell’ambito dell’azione progettuale Creatività, filone seguito dalla direzione artistica di Corrado Nuccini (Giardini di Mirò).
In conferenza stampa, Nuccini ha svelato solo alcuni dettagli della prima produzione che sarà realizzata in seno al progetto “Quando tutto diventò blu” nato dall’incontro del disegnatore e musicista Alessandro Baronciani e lo stesso Nuccini che producono, a seguito di una residenza artistica, prima uno spettacolo tra fumetto e musica, poi, nel 2020, l’album omonimo con il contributo di diverse voci femminili tra cui Her Skin, Ilariuni dei Gomma e Verano.

SUNER FESTIVAL – On The Road Again
Saranno 14 i Live Club Arci coinvolti: Magazzino Parallelo (Cesena), Vibra Club (Modena), Mama’s Club (Ravenna), Circolo Arci Bolognesi (Ferrara), Arci Mu (Parma), Kessel (Cavriago), Mercato Sonato (Bologna), Circolo Arci Post-Colombofili (Parma), Mattatoyo (Carpi), Kalinka/Dude (Carpi), Tunnel (Reggio Emilia), Arci Zerbini (Parma), Millennium Club (Bologna), I vizi del pellicano/Idee di gomma (Correggio).

Il programma
L’apertura della 5 giorni sarà affidata al concerto de I Supermen, la formazione composta da Duo Bucolico e I Camillas con il live al Magazzino Parallelo di Cesena in programma mercoledì 6 ottobre alle 22:00.

Secondo appuntamento il 7 ottobre, invece, con il live di Lorenzo Kruger, ex frontman dei Nobraino, che si esibirà a Bologna (sede da definire) preceduto dall’apertura del cantautore Giulio Wilson.

Sono nove, i concerti previsti per venerdì 8 ottobre: doppia serata targata Suner a Parma con i live di Lion D, anima reggae della rassegna, che salirà sul palco dell’Arci Mu alle 21:00, mentre i Tugo apriranno la serata al Circolo Arci Post Colombofili prima di fare spazio al concerto di Sara Loreni. A Reggio-Emilia, al Circolo Tunnel il live degli esplosivi e incontenibili Rumba De Bodas che si esibiranno alle 21:00. Doppio live al Vibra Club di Modena dove sarà possibile ascoltare il secondo live del mini-tour di Lorenzo Kruger e il visual set del dj e producer Godblesscomputers (inizio ore 21:00). A Soliera (MO), sul palco del Circolo Arci Dude, in collaborazione con il Kalinka, il primo appuntamento con la musica dei Mariposa (inizio ore 21:00). Sempre nel modenese, a Carpi, il live della polistrumentista e cantautrice Beatrice Antolini al Circolo Arci Mattatoyo (inizio ore 22:00). A Ferrara, al Circolo Arci Bolognesi, arriveranno i Supermen, la formazione di Duo Bucolico e I Camillas, alle 21:30. Sotto le due torri, al Mercato Sonato, spazio al rap underground dell’artista palermitano, di origine capoverdiana, Johnny Marsiglia (inizio ore 21:30). Al Mama’s Club di Ravenna il concerto a fumetti Quando Tutto Diventò Blu curato da Alessandro Baronciani e Corrado Nuccini (inizio ore 21:30).

Sabato 9 ottobre altra serata intensa e ricca di musica dal vivo. Due i live attesi a Parma con i Supermen ad animare il palco del Circolo Arci Post-Colombofili (inizio ore 22:00), mentre all’Arci Zerbini andrà in scena Lorenzo Kruger. A Cavriago (RE), al Circolo Arci Kessel il secondo appuntamento targato Suner di Godblesscomputers (inizio ore 21:00). Serata al femminile, invece, al Vibra Club di Modena con i live di Beatrice Antolini e Sara Loreni. Spostandoci a Ferrara, il Circolo Arci Bolognesi ospiterà la seconda tappa del concerto a fumetti Quando Tutto Diventò Blu (inizio ore 21:30). Secondo concerto anche per Lion D atteso al Mercato Sonato di Bologna (inizio ore 21:30).

Domenica 10 ottobre gli ultimi cinque concerti di Suner Festival. A Correggio (RE), al Circolo I Vizi del Pellicano, in collaborazione con il Circolo Idee di Gomma, sarà la volta della formazione blues torinese I Shot a Man (inizio ore 21:00). A Ferrara l’ultima data in compagnia di Godblesscomputers al Circolo Arci Bolognesi (inizio ore 21:30). Beatrice Antolini, invece, sarà ospite del Millenium Club di Bologna (inizio ore 21:30 – sede ancora da definire). Infine i Rumba De Bodas faranno tappa al Mama’s Club di Ravenna.

Gli eventi ospitati nei Circoli sono riservati ai soci Arci e sarà necessario esibire Green Pass e Carta d’Identità.  La maggior parte dei concerti sono a ingresso gratuito, mentre per altri è previsto l’acquisto del biglietto.

Tutte le info sugli eventi sono disponibili nella pagina Facebook del progetto Suner.