Linguaggi Comuni: 5 musicisti under 36 e il producer Populous, insieme per una produzione firmata To Lose La Track 


29 Giugno 2021

La Torre del Centro Musica di Modena ha ospitato lo scorso marzo la residenza Linguaggi Comuni, vincitrice del bando SondaMusicaResidente: 5 musicisti emiliani under 36 e il producer Populous, insieme per una produzione firmata To Lose La Track.

La residenza artistica curata da To Lose La Track in collaborazione con Luna Malaguti, ha visto la partecipazione del producer Populous e di cinque giovani musicisti emiliani selezionati all’interno del bando SondaMusicaResidente del Centro Musica di Modena, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna.

La Torre del Centro Musica di Modena come la torre di Babele: una commistione di esperienze e percorsi accomunati dal linguaggio della musica.
Cinque musicisti tra i 23 e i 30 anni, provenienti da background molto diversi tra loro (pop, math rock, emo, cantautorato, musica sperimentale), ma connessi dalla passione per la musica e dal desiderio di mettere in gioco se stessi e la propria identità musicale.
Al loro fianco il producer Andrea Mangia, in arte Populous, che ha accettato la sfida di accompagnare i partecipanti, fornendo loro nuovi strumenti, idee e spunti per il futuro.
Una settimana intensa di prove e registrazioni, con il supporto tecnico di Lorenzo Borgatti (Big Tree Studio), che hanno portato alla realizzazione di quattro brani originali, pubblicati il 18 giugno 2021 su tutte le piattaforme digitali e in CD da To Lose La Track.

In concomitanza con l’uscita dell’album è stato pubblicato sul sito di To Lose la Track (e in anteprima sul portale della rivista Rumore) un video documentario realizzato da Paolo Polacchini (Studio Bajkal), che racconta attraverso le immagini l’esperienza dal punto di vista dei partecipanti e degli organizzatori.

Video

Video documentario