Venerdì 17 Settembre, DumBO ospita la gran finale del BMA · Bologna Musica d’Autore Showcase Festival

15 Settembre 2021

Sono oltre 170 le candidature pervenute all’edizione 2021 del BMA · Bologna Musica d’Autore, il contest di Fonoprint che cerca i nuovi talenti della canzone d’autore italiana. Tra queste, solo sei band sono arrivate in finale e sono pronte venerdì 17 settembre – dalle 20:30 – a esibirsi sopra il palco del DumBO, lo spazio di rigenerazione urbana di Bologna.

Saranno 99Paranoie, Andrea Di Donna, Jamila, LYL, Malvax, My Girl Is Retro a proporre il loro showcase al pubblico e alla giuria composta da professionisti del settore: Matteo Romagnoli (Garrincha Dischi), Alessandro Ceccarelli (BPM Concerti), Gianrico Cuppari (Tuttomoltobenegrazie), Giacomo Fiorenza (42 Records), Laura Valente (cantante), Nina Selvini (Astarte Agency), Patrizio Cenacchi (ATER Musica) e Pierfrancesco Pacoda (giornalista e critico musicale).
Saranno loro a contendersi l’ambito primo premio assoluto che consiste in dieci giorni di sala di registrazione, naturalmente negli studi Fonoprint, che hanno fatto la storia della canzone d’autore italiana.
Il miglior artista live registrerà invece, in studio, una Fonoprint Live Session, anche in video, andandosi quindi ad aggiungere a un format, del quale sono stati protagonisti musicisti come, per fare qualche nome, Lo Stato Sociale, La Rappresentante di Lista, Ex-Otago, Extraliscio e Godblesscomputers.

I finalisti di questa edizione del contest

  • 99paranoie
    Pseudonimo di Jacopo Micillo, classe ’99 della bassa Brescia. La sua vita musicale risuona delle leggende, da Hendrix a De André, da Frusciante a Mac Miller, ma s’intreccia alla passione per le auto d’epoca. A inizio 2019 vive la prima esperienza live, grazie alla quale entra in contatto con la crew di Ferramenta Dischi. Con loro, a novembre dello stesso anno pubblica il primo EP, dal titolo “My Name is Rose” e anticipato dai singoli “Corso Como” e “Cerchi nel Fumo”. Nel gennaio 2021 esce “IPhone”, singolo che anticipa il nuovo album previsto per la fine dell’anno.
  • Andrea Di Donna
    Cantante e musicologo romano, Andrea Di Donna è un artista poliedrico, impegnato in diversi contesti artistici italiani, dalla musica al cinema, fino alla drammaturgia. Dopo l’esperienza di cantante nell’orchestra “Come mamma m’ha fatto”, diretta dal dj Max Scoppetta, nell’aprile 2021 esordisce con “Cadillac”, primo singolo da solista con videoclip ufficiale. Il 21 giugno è uscito il suo ultimo singolo, “Senza destinazione”. È un brano che nasce di getto, parla chiaro e va diritto al punto, rispecchiando perfettamente la sua personale modalità di scrittura.
  • Jamila
    Jamila Kasraoui nasce nel 2001 a Scandicci, vicino a Firenze. La musica entra presto nella sua vita, a soli 17 anni pubblica il suo primo album, “Ego”, interamente autoprodotto dall’artista. L’incontro con Ferramenta Dischi, label fiorentina, è l’inizio di una nuova strada. A fine 2021, infatti, è prevista l’uscita del secondo album, del quale sarà produttore artistico ZIBBA. Il singolo in anteprima è “La Dottrina delle Piccole Cose”, che raffigura il personale mondo di Jamila, fatto di esperienze individuali ma di ampio respiro, universali. Nel dicembre 2020 viene scelta da Vanity Fair per la campagna pubblicitaria “Jackie’s Garden” promossa da Gucci con l’obiettivo di valorizzare le storie e l’eterogeneità degli artisti emergenti.
  • Lyl
    Ha suonato per una decina di anni chiusa nella sua camera finché a gennaio 2021 non ha iniziato a cantare e a suonare la chitarra per un artista bolognese, registrando seconde voci e chitarre per alcuni suoi brani. Attualmente lo sta accompagnando live assieme al resto della band nelle date e si sta dedicando al mio primo EP.
  • Malvax
    I Malvax nascono nel 2014 a Pavullo nel Frignano (Modena) da Lorenzo Morandi, Francesco Ferrari, Francesco Lelli,  Giacomo Corsini e Alessandro Covili. Cominciano a proporre dei brani inediti dall’anno successivo, cercando ispirazione dall’ Inghilterra, soprattutto Britpop e Pop-Rock inglese. Ben presto familiarizzano anche con l’It-pop italiano, pubblicando nel 2019 il loro primo album dal titolo “Niente di che”, pubblicato da Irma Records. Nell’estate dello stesso anno si aggiudicano la vittoria del “Road to the Message” contest by Firestone & Radio Italia con il singolo “In fondo all’anima” che li porta ad esibirsi negli studios di Radio Italia e all’Home Festival di Venezia. Nel 2020 lavorano ad un nuovo progetto che porta all’uscita del singolo “Esci col cane”, seguito da “Fotogenica”. Con il loro ultimo singolo vengono selezionati tra i primi 60  per il 71° Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte. In concomitanza di quest’ultima uscita partecipano  infine al Format Esordi di Rai Radio 2, con Ema Stokholma e Gino Castaldo.
  • My girl is retro
    My Girl is Retro è Carlo Cinetti, classe ’99 di origine umbra. L’incontro col chitarrista Marco Sensi nel 2017 dà vita ad una collaborazione artistica che porta alla nascita del primo EP, totalmente autoprodotto. Il 2 febbraio 2018 esce il primo – ed unico – singolo, “Il giorno che ho provato ad esser Dio”, che anticipa l’EP “Bordopiscina”. Nell’estate del 2018 Carlo suona in contesti importanti, come L’Umbria che Spacca di Perugia e il Woodoo Fest di Cassano Magnago, insieme a Francesco De Leo e Frah Quintale. Tra fine 2018 e inizio 2019 My Girl Is Retro porta Bordopiscina su e giù per l’Italia, suonando sui palchi, tra gli altri, del Milk di Parma, in apertura a Cimini, dell’Urban di Perugia e del Rocket di Milano, o prendendo parte al Sofar Sound di Torino e agli Spaghetti Unplugged di Roma e Bologna. Finito il tour, Carlo si dedica alla scrittura del primo vero album, del quale sono usciti i singoli Tango!, atto I, La strada verso casa e Corallo.

I live dei finalisti saranno accompagnati dai concerti dei due artisti ospiti, Post Nebbia e Joan Thiele, rappresentativi di una scena italiana che esprime originalità, identità e ricerca. Artisti che sono stati scelti come testimonial di una nuova ondata che continua a cambiare, gli scenari della nuova musica italiana.
L’entrata è gratuita, registrati qui.

BMA · Bologna Musica d’Autore
È una chiamata ai creativi con la quale lo studio, che ha raggiunto il ruolo, nel corso degli anni, di centro vitale della canzone d’autore italiana, declina la sua vocazione a essere spazio di ricerca sonora.
Un percorso che porta i 6 artisti selezionati a entrare in rapporto con il pubblico attraverso una serie di esibizioni live che precedono la serata finale in cui si premia il vincitore.
BMA è uno showcase festival, che offre ai partecipanti l’occasione di suonare dal vivo in alcuni tra i luoghi di riferimento della scena live. È aperto ad artisti da soli o in gruppo tra i 16 e i 35 anni, che possono partecipare presentando dei brani inediti.
Una commissione di addetti ai lavori seleziona le sei migliori proposte, esprimendo quindi un giudizio che non riguarda la singola canzone, ma le potenzialità complessive dell’artista. E i sei selezionati sono affiancati in un percorso di crescita artistica che gravita proprio intorno agli studi dove è nata la grande canzone d’autore italiana.

BMA – Bologna Musica d’Autore è un progetto di Fonoprint realizzato con il sostegno della Regione Emilia-Romagna attraverso la L.R 2/18 art. 8.
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.bolognamusicadautore.it

BMA / contatti
info@bolognamusicadautore.it – 051 585254 – FacebookInstagram