Viralissima rompe gli schemi con il live dei Confusional Quartet

14 Luglio 2020

Per la quindicesima puntata, Viralissima * Musicisti e Club dell’Emilia-Romagna sbarca al Locomotiv di Bologna e presenta il live esplosivo, punk, jazz, elettronico e new wave dei Confusional Quartet, quartetto nato alla fine degli anni ’70 a Bologna, quando Bologna era una delle città di riferimento del nuovo rock italiano.
Una carriera che continua ancora adesso, solo due album all’attivo, di cui l’ultimo dedicato a Demetrio Stratos e una serie di incursioni nell’elettronica dance grazie a remix fatti da dj italiani ma di fama internazionale come The Bloody Beetroots e Scuola Furano.
Quando si costituiscono Confusional Quartet, i membri del gruppo erano adolescenti, tra i 16 e i 18 anni. Il loro primo disco, omonimo, è stato registrato nel ’78 grazie all’Italian Records di Oderso Rubini e pubblicato nel ’79.
Hanno sempre fatto quello che gli piaceva fare, senza seguire nessuna moda in particolare ma solo il piacere di suonare insieme e di passare da un genere musicale all’altro. Forse se c’è un’etichetta che gli si può cucire addosso è quella del no wave, perché in sostanza hanno venduto davvero pochi dischi.
Essere fuori dal mondo è senz’altro la loro peculiarità: sin da ragazzini seguivano un motto degli Area, loro gruppo di riferimento, che diceva: Provocare costa fatica.
Riprendere il progetto musicale da cinquantenni, non ha cambiato lo spirito del quartetto che resta ancora incredibilmente fuori dalle mode, dagli schemi.
Ma questa “confusione” sul palco si trasforma in un’energia cristallina, molto pulita e tesa, e questo rende unici i loro set che suonano sempre alternativi.
I primi quattro brani del live che i Confusional Quartet hanno portato a Viralissima sono tratti dal loro ultimo Confusional Quartet play Demetrio Stratos (2014). Un album che sancisce un legame molto profondo con Demetrio, fonte d’ispirazione del gruppo da sempre. Un album nato grazie ad uno dei loro produttori storici, Gianni Gitti, che in qualità di fonico aveva partecipato ad alcune performance di Demetrio Stratos. Gitti si era ritrovato tra le mani un nastro revox del 1979, dove era registrata la voce di Demetrio che faceva tanti esperimenti e vocalizzi. In sostanza la punta più avanzata di quella che era la sua performance “cantare la voce”. Sono finiti ad ascoltare il master di quel disco in casa di Demetrio, con la moglie di Demetrio e con Paolo Tofani il chitarrista degli Area, e proprio Tofani gli ha detto “Se Demetrio fosse qui secondo me gli piacerebbe tanto” e chi quel disco lo ascolta, non potrebbe pensare altrimenti.

Il live dei Confusional Quartet è stato registrato al Locomotiv Club di Bologna lo scorso 27 giugno dalle telecamere di Melqart Productions.

Viralissima * Musicisti e Club dell’Emilia-Romagna su Lepida TV
15 luglio, ore 21:00, LepidaTV (canale regionale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky)
16 luglio, ore 14:00, pagina Facebook ERCreativa
Confusional Quartet
Lucio Ardito, basso – Marco Bertoni, tastiere – Claudio Trotta, batteria – Enrico Serotti, chitarra

Video

Confusional Quartet * Viralissima 15