UN PAESE DI MUSICHETTE MENTRE FUORI C'È LA MORTE

Solaris | La Zona d'Ombra | 19/06/2020

Un Paese di Musichette Mentre Fuori c’è la Morte è secondo lavoro in studio dei Solaris e vero e proprio LP d’esordio. Registrato al Duna Studio di Cesena dal leggendario producer Martin Bisi, viene masterizzato da un altro mostro sacro, Fred Kevorkian al Brooklyn Studio Workshop.
Anche in questa occasione Andrea Fioravanti dei Postvorta presta la sua chitarra per i pezzi Maledetti e Marnero.

Questa volta abbiamo curato molto la stesura dei brani in sala prove, cercando di fornire loro un’impronta comune e facendo delle pre-produzioni per arrivare preparati alle registrazioni effettive. Proprio in sala prove scherzavamo spesso citando la serie televisiva Boris: il titolo del nuovo album, Un Paese di musichette mentre fuori c’è la morte, proviene da lì ma in fondo è ben rappresentativo del mondo musicale italiano, da sempre superficialmente attratto dalle canzoncine spensierate che distraggono dalla realtà circostante, anziché essere interessato al sottobosco di artisti che trattano temi più complessi. Confrontarsi poi con un mostro sacro come Martin Bisi è stata un’esperienza incredibile: durante le take ci ha lasciato suonare liberamente a livello di stile e dinamiche, mentre durante la fase di mixaggio ha apposto la sua firma ovunque, proponendo idee e sonorità particolari.
Solaris

Con i Solaris ho sentito che c’era un incontro di estetiche simili, di un linguaggio comune. Questo è stato il prodotto di una cultura musicale che si è evoluta nel corso di decenni. E i Solaris avevano una forte idea del proprio suono e della propria identità. Al Duna Studio, dove abbiamo registrato, mi sono sentito come se stessi nel mio studio di Brooklyn, dove ho lavorato dal 1981. Abbiamo realizzato un disco che viaggia come attraverso scene di un film di fantascienza, post e industrial metal.
Martin Bisi

Biografia
I Solaris – Alberto Casadei, chitarra e voce; Paride Placuzzi, chitarra; Lorenzo Bartoli, basso; Alan Casali, batteria – nascono nel 2015 tra Cesena e Mercatino Conca. Dopo un anno di assestamento decidono di incidere il loro primo lavoro, L’Orizzonte degli eventi, registrato all’inizio del 2017 allo StoneBridge Studio di Cesena da Andrea Cola ed Alan Fantini e masterizzato presso Creative Mastering da Stefano Cappelli, e vede la partecipazione di Andrea Fioravanti dei Postvorta alle chitarre nel brano Leviatano.
Dall’EP sono stati estratti due singoli: Specchio, il cui video è a cura di Chiara Chemi, e Luna. Il disco viene autoprodotto e presentato il 21 ottobre 2017 al Sidro Club di Savignano mentre la ristampa curata da Floppy Dischi e Drown Within viene presentata durante il concerto del primo maggio a Mutonia nel 2018. In questi due anni di concerti vengono a contatto con diverse realtà, suonando assieme a gruppi come P.I.L, Ufomammut, Sacri Monti, Mood, Marnero, Fuzz Orchestra, Johnny Mox, Buñuel, Asino e Cosmetic. Nel dicembre del 2019, dopo una sessione di pre-produzioni allo StoneBridge Studio, tornano in studio per registrare il secondo album. Il nuovo lavoro, Un Paese di Musichette Mentre Fuori c’è la Morte, prodotto da Bronson Produzioni, è stato registrato da Martin Bisi al Duna Studio di Russi e masterizzato da Fred Kevorkian presso il Workshop Studio di Brooklyn. È uscito il 19 giugno 2020.

Contatti Solaris
BandcampOpenSpotify – Facebook – InstagramWordPress

Recensioni

Video

Podio

The first video from Un Paese di Musichette Mentre Fuori c'è la Morte

Voce

The second video from Un Paese di Musichette Mentre Fuori c'è la Morte
Artista/Band
Solaris
Progetto
La Zona d'Ombra
Data di pubblicazione
2020-06-19
Track list

1. Podio (02:07)
2. Ezikmndrek (05:40)
3. Oro (08:09)
4. Voce (06:36)
5. Maledetti (02:52)
6. Marnero (08:39)